Rapporti istituzionali



La Conferenza intende proporsi quale interlocutrice attiva degli organi di governo dello Stato e delle amministrazioni locali, con riferimento alle tematiche della cultura di genere e della promozione delle pari opportunità.
In tale prospettiva, la Conferenza, mettendo a disposizione specifiche competenze, si confronta ed offre la propria collaborazione in particolare alle istituzioni che operano nell’ambito relativo all’università e alla ricerca, il Dipartimento Pari Opportunità, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, gli organismi di parità, le istituzioni territoriali, gli enti comunque coinvolti su tali tematiche.
In tale ottica la Conferenza si è accreditata, ha stipulato protocolli di intesa, ha partecipato ad audizioni:

Con riferimento, in particolare al Protocollo d’intesa stipulato con il Dipartimento delle Pari Opportunità, finalizzato alla diffusione della cultura della parità e delle pari opportunità e ad istituzionalizzare gli studi di genere negli Atenei, è stato attivato un Tavolo di lavoro permanente, che vede la presenza di due rappresentanti della Conferenza.

La Conferenza Nazionale partecipa, inoltre, con una propria rappresentanza al Tavolo di concertazione, istituito a seguito del Protocollo d’Intesa stipulato tra il Dipartimento per le Pari Opportunità e il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, e che si è insediato il 12 ottobre 2010.